domenica 3 dicembre 2017

Aggiornamento FTSE MIB al 1 dicembre 2017

Il caro Draghi e la lunga schiera di economisti dilettanti ha fallito.
Sono passati 5 anni dal "bazooka" e dalle vagonate di soldi immessi nel circuito finanziario attraverso i vari Quantitative EasingL'inflazione in Europa non ne vuole sapere di arrivare al target del 2%. Ci passa vicino e riscende. Chi segue borsole sa benissimo perchè: l'austerità fa abbassare i salari e quindi anche gli aumenti di PIL non si traducono in benessere generalizzato. Ciò comporta anche meno consumi. Un mix micidiale che abbassa l'inflazione. Il Giappone ci attende!

Qual'è paese è in target? Lo UK, grazie alla BREXIT.




Tra massimo e minimo negli ultimi anni l'inflazione ha oscillato intorno al 2.5%. Viva le cavallette dunque! Chiariamoci, non è che il paese della regina sia diventato un paradiso, ma sicuramente c'è vita fuori dall'EU, non il contrario come ci raccontano in continuazione. 

Gli indici europei nel frattempo arrancano (sotto l'all-share)...












...anche se secondo me siamo in ri-accumulazione. I cicli dei volumi (rosso sotto) e dei prezzi (nero sotto) sono correlati, e ciò è indice di mercato al rialzo.

A meno che il ribasso non continui con un aumento sempre maggiore dei volumi.


9 commenti:

  1. Intanto in Italia continuiamo a far favori alla Germania e facciamo di tutto per far chiudere l'Ilva e far scappare i compratori... Dai,10000 disoccupati in più cosa vuoi che siano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' tempo di saldi. Vedrai che la comprerà qualcuno. Anche l'ENAV ora è in vendita per un piatto di lenticchie...

      Elimina
  2. Alcune domande che mi faccio, premessa: quando arriverà la recessione mondiale vera, e noi avremo svenduto tutti i nostri "assets" più o meno strategici all'estero, e ci sarà quindi l'uscita dall'euro per clamore popolare o per forza di cose...

    1) sarà possibile riprendere il controllo più o meno pacificamente almeno delle industrie strategiche?

    2) se non potremo riprendere il controllo, come ci potremo risollevare senza una guerra che resetti tutto? l'alternativa è rimanere colonia e non è una buona alternativa per il popolo.

    3) il popolo italiano (e non solo), considerando tutta la sua storia anche recente, sarà pronto ad affrontare quello che verrà e quindi in grado di risollevarsi, o è stato definitivamente ottenebrato di mente oltre il punto del non ritorno?

    Non vorrei sembrare pessimista, ma non ho ancora capito se, quando i nodi verranno definitivamente al pettine, varrà la pena resistere o sarà meglio cercare a malincuore di fuggire con la famiglia, se possibile. Vedo una diffusa presa di coscienza intorno, ma mi sembra ad oggi troppo vaga, molto emotiva ("di pancia") e mal indirizzata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 1) No
      2) Non potremo in maniera democratica, quindi saremo una colonia
      3) Boh!

      Io personalmente non ho fiducia e credo me ne andrò.

      Elimina
  3. Personalmente vorrei tentare di rimanere, anche perché questo lo vedo come un attacco molto globalizzato sia allo stato sociale che alla libertà personale, e i posti dove "scappare" da persone normali come me e cavarsela in maniera dignitosa temo siano scarsi.

    D'altro canto non sono solo e non vorrei diventare un fautore delle cause perse.

    Tempi difficili!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Federico ci mancherebbe, la mia è una opinione personale.

      Ma il tuo commento mi da l'occasione per spiegarmi meglio. Avendo viaggiato molto e lavorato in altri paesi, sono convinto che l'italiano medio non sia tanto diverso dall'europeo medio, o dall'africano medio, o dall'americano medio, etc., etc., al netto di differenti tradizioni createsi nel tempo. Credo anche che l'attacco alla "cosa pubblica" sia mondiale.

      Ma l'Italia è entrata nel mirino delle elité, che la vogliono distruggere e depredare. Era l'Afganistan colpevole di qualcosa? No, ma con la scusa dei talebani lo hanno conquistato per produrre eroina e fare un sacco di soldi. Era l'Iraq un brutto paese? No, anzi, ci vivevano 4 religioni diverse senza scannarsi con Saddam, ma l'hanno distrutto perché ahimé, galleggia sul petrolio e non voleva fare affari con le persone giuste. Se le elité decidessero di distruggere la germania, l'olanda, la norvegia o qualsiasi altro paese ci riuscirebbero, magari mettendoci molto tempo, ma ci riuscirebbero. Perché l'italianomediezza è globale ormai.

      Ora hanno deciso che tocca a noi, e gli italiani discettano e si preoccupano di Berlusconi, Renzi e Di Maio... Quale è la miglior exit strategy da questo destino?

      Elimina
  4. Nei tempi moderni, sarebbe il primo paese di importanza mondiale a essere "terminato". Se riescono con l'Italia, non c'è più limite a quello che possono fare. Teoricamente potrebbero rendere tutto il mondo un'unica grande colonia rigettandoci al medioevo in termini di qualità di vita del popolo.

    Allora mi sorge spontanea un'altra domanda: possono farlo senza conseguenze catastrofiche? possono farlo senza un effetto "palla di neve" che si trascini tutto dietro? Possono farlo senza innescare un reset totale?

    Siamo forse di fronte a una svolta epocale, dove si decide se andiamo verso un mondo più "illuminato" o verso un impero alla Guerre Stellari?

    Nel lungo periodo saremo tutti morti, ma mi piacerebbe lasciare ai miei figli un posto migliore di quello che ho trovato. Possibilmente senza scontrarmi con i mulini a vento!

    Scusami la prolissità e il vago off-topic, sono interrogativi che mi pongo mentro cerco di sbarcare il lunario, e non tutte le persone sono ricettive a confrontarsi a questi livelli :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo finora gli eccessi di liberismo sono sempre stati livellati da una guerra.

      Io rimarrei a combattere qui, ma come? Da solo? Dopo 4 anni, sono circa 100 le persone che seguono borsole con costanza, e poche (come vedi) interagiscono. Quasi mai i miei post vengono fatti girare (lo capisco, se posti certe cose ti bollano come complottista e ti deridono). Se invece faccio un post dove dentro c'è la parola "calcio", le persone commentano ed i contatti triplicano...

      Gente più brava di me può avere 100.000 persone che la seguono. E gli altri 30 milioni? Discettano con Scalfari se sia meglio Di Maio o Berlusconi.

      Capisci perché spiego tutto, ma poi cerco la mia personale via d'uscita?

      Fa che i tuoi figli abbiano a cuore la conoscenza, qualunque essa sia, perché sarà l'unica arma che avranno, insieme alle unghie e i denti...

      Elimina
  5. Capisco benissimo. Da solo comunque non saresti, almeno 2 siamo!

    Io di mestiere formulo cosmetici naturali, è abbastanza multidisciplinare, compreso formulazioni alimentari... se un giorno hai un'idea per un'attività da qualche parte nel mondo tienimi in considerazione. 😉

    RispondiElimina