A chi serve questo blog?

Il mondo sta cambiando, diverse certezze vacillano ed altre si affermano. Tra queste, sempre più persone comprendono che in futuro ognuno di noi avrà bisogno di gestire il proprio capitale in maniera autonoma per non incorrere in brutte sorprese. 

Il cambiamento non sta avvenendo solo nell'economia ma anche in altri campi, come ad esempio nella politica. Siamo chiamati sempre più a prenderci la responsabilità delle nostre scelte, delegandone meno ad altri.

In internet si trovano centinaia di siti che parlano di borsa e analisi tecnica, o che riportano le notizie economiche più rilevanti. Mancano però quelli specializzati nell’analisi fondamentale che siano facili da comprendere e semplici da utilizzare. Senza buone indicazioni di questo ultimo tipo, investire bene il proprio capitale è pressochè impossibile e l'analisi tecnica diventa un puro esercizio di geometria applicata.

Fatte le opportune premesse, di cosa ci occuperemo allora?

Principalmente:
  • Di far capire davvero cosa c'è dietro la cortina di fumo messa in piedi dai media, che impedisce a molti di comprendere la verità su ciò che accade.
  • Del valore equo (fair-value) di alcuni titoli e dell'indice MIB, insieme a dei parametri che descrivano lo stato finanziario delle aziende quotate.
  • Della situazione ciclica di lungo periodo della borsa Italiana

Per comprare e vendere con profitto infatti, bisogna conoscere il valore di ciò che si compra e di ciò che si vende, cioè il suo valore equo (o “fair-value” in Inglese). Sembra banale, ma quello che puntualmente fa la stragrande maggioranza delle persone è comprare e vendere senza avere idea di quello che sta contrattando!

Inoltre bisogna capire il giusto momento per comprare o vendere (“timing” in Inglese) analizzando la situazione ciclica della borsa, per incrementare le probabilità di acquistare intorno ai minimi e vendere intorno ai massimi. E anche qui, gli esempi di persone che fanno l'esatto contrario non mancano, calcolando che in borsa il 90% degli operatori perde in maniera sistematica.

Questi due strumenti sono di inestimabile valore per chi investe nel lungo periodo, ma anche chi si occupa di trading di breve/medio periodo può beneficiarne, avendo informazioni valide per muoversi sul mercato con più sicurezza. 

Queste indicazioni aiutano anche il piccolo risparmiatore ad evitare grosse fregature in stile Cirio e Parmalat, solo leggendosi i parametri sopra citati (ad esempio la solidità finanziaria o il rischio).

Che dici? Ci sono le agenzie di rating per questo? Te la ricordi la tripla A di Lehman Brothers o i Bond Argentini? E le quattro banche italiane fallite a Dicembre 2015?

Non ti chiedo di credermi e basta, sarebbe davvero troppo, ma fatti un giro su questo blog con regolarità, leggi quello che scrivo, e decidi te se sono uno che "spara balle" o che "ci azzecca". Sei tu il mio miglior valutatore! 

Molte delle informazioni non sono a pagamento perchè vorrei mantenere il blog attraverso delle donazioni, eventuale pubblicità (seria), e dei trading system, per rendere possibile così l'accesso ad un numero abbastanza grande di persone ad un prezzo popolare. Mi auguro che tu diventi presto uno sponsor di questo blog, perché trovi le informazioni qui riportate di grande valore (e fidati, lo sono, e gratis difficilmente le troverai da altre parti...).

Trovi spiegazioni più dettagliate nella sezione "Info".

Spero verrai a trovarmi spesso su questo blog!

Grazie
Ivano


"Nessuno si occuperà dei tuoi soldi meglio di te stesso"