venerdì 16 maggio 2014

E tutte le balle vennero a galla...

Ieri sono uscite le stime del PIL del primo trimestre e...SURPRISE!

l'Italia, come ampiamente previsto su questo (ed altri) blog, ha fatto pena.

Con lei Francia, Olanda, Portogallo, etc.

La Grecia va "meno peggio del previsto"

La Spagna è rimasta stabile, per ora...

E guarda un po'! Meglio del previsto solo la Germania, come detto più volte grazie al vantaggio che trae dall'euro, e l'Inghilterra, che guardacaso ha la SUA moneta ed ha svalutato violentemente e stabilizzato il cambio su un valore a lei congeniale.

Le previsioni sbagliate di R&P sono venute a galla prima del previsto, a soli 10 giorni dalle elezioni, e siccome se il M5S vincesse le europee questo governo andrebbe a casa in Autunno, lo spread si è impennato, in previsione di una nuova, totale instabilità politica. Poco più di 20 punti in un solo giorno, non male come risultato per lo statista di Firenze, una cosa (quasi) mai vista. Bravo!


Ode alla Regina della Verità, la Borsa, dove impera la matematica e non le chiacchiere! Grazie a lei, sapevamo tutte queste cose già da mesi! Le sapessero tutti gli Italiani, saremmo fuori da queste crisi economiche in pochissimo tempo.

A presto
Ivano




Nessun commento:

Posta un commento