domenica 3 settembre 2017

Aggiornamento FTSE MIB al 1 settembre 2017

Dopo vari aggiornamenti corti e con poco da scrivere...

...oggi vi racconto una storia interessante (almeno per me).

Sono sicuro che alcuni di voi trovano poco dinamico questo blog. Spesso si parla più di cose "al contorno" che di borsa. Ma sta di fatto che come ho spesso detto, la finanza e l'economia non sono poi così difficili come si pensa.

Ad esempio, solo ragionando sulle due formule fondamentali...

P*Q = M*V

e

P = D/(i-g)


...potreste già investire con profitto i vostri soldi.

Con il post giusto di Bagnai, potreste creare un vostro APOCALYPSEURO e le vostre Bussole del Forex.

Poi è buona cosa, se non si ha molto da dire, di stare zitti. Ma questa lezione l'hanno imparata in pochissimi purtroppo.

Torniamo alla borsa. Il grafico all'inizio lo conoscete. Linea rossa è indice di borsa. La linea blu è la probabile direzione futura dell'indice.

La linea verde stavolta è un modo di prezzare l'indice "sperimentale":
  • Sotto o intorno allo 5% di sopravvalutazione rispetto all'indice, MIN
  • Sopra il 25% di sopravvalutazione rispetto all'indice, MAX
Problema: ho pochi dati e quindi non riesco ad andare oltre i due anni di back-test, un po' pochino per essere sicuri che funzioni. Però ci sono cose interessanti da vedere.

Mi riferisco in particolare al periodo pre-BREXIT, lo vedete?

Che dicevano i numeri a quel tempo? Vediamo.

Si andava short il 18 marzo 2016. Mentre ci avvicinavamo alla data del referendum la sopravvalutazione stava rientrando ma 7-8 giorni prima... Si riallarga!



Beh direte voi, il 24 è venuto giù il mondo intero. Chapeau per il tuo indicatore Ivano!

Ma 'sti cazzi invece dico io! Se fosse vero e non un caso dunque, come faceva qualcuno a sapere durante la giornata dell'elezioni il risultato delle stesse (contrario a tutti i pronostici) sicuramente nel pomeriggio e comunque prima delle 18, quando ho preso i dati (i seggi chiudevano alle 22...)? Forse lo sapeva da molto prima...

I volumi del future erano molto più alti del solito infatti, con picco proprio il 23 giugno.


C'è anche una spiegazione meno "complottista" però. Si vede che il mercato BREXIT o no doveva scendere ancora per essere appetibile per i big boys. Probabilmente sarebbe sceso lo stesso dunque, ma magari meno e non così rapidamente. I "grandi" si sono dunque scaricati per bene in attesa degli eventi, mentre i piccoli compravano. Infatti non venitemi a dire che c'era qualcuno che pensasse che il Remain non avrebbe vinto. La stampa ovviamente, fomentava questa ipotesi, per far comprare comunque in sopravvalutazione.
  
Capite in che sistema viviamo e perché ritengo che leggere i giornali non serva a nulla, anzi sia controproducente, mentre tutto il mondo dovrebbe leggere articoli come questo (e quelli anche più numerosi di gente più preparata e intelligente di me)?

Invece finirà come al solito.

Chi legge questo blog non "sharerà" questo post.

Buona parte delle persone che leggerà non capirà o penserà: "e noi che possiamo farci?". Altri annoiati dalle chiacchiere penseranno solo "Ah Iva', dacce er segnale, dai cazzo!"

E finirà come al solito, che userò queste informazioni per fini personali. Peccato che proprio non entri nella zucca della gente che ogni euro che facci(am)o in borsa è un euro che è arrivato dopo un lungo giro partendo magari da una obbligazione di una banca fallita oppure da un fondo pensione in perdita...

...e che magari se lo sapessero tutti il sistema dovrebbe per forza cambiare.

Invece non cambia nulla, oppure cambia tutto... affinché niente cambi davvero!

In fondo, "c'est la vie", no?

Se questo nuovo indicatore funziona, significa che siamo sui minimi e che c'è spazio per salire, coerentemente con la mappa del quinquennale.



Saluti
Ivano


7 commenti:

  1. Grazie Ivano.
    Apprezzo molto i tuoi interventi.
    Quando scrivo su alcuni forum che seguo mi capita di linkare tuoi post attinenti all'argomento di discussione del momento.
    Certi argomenti li condivido con colleghi di lavoro e amici.
    Penso siano utili per non farsi sopraffare dalla propaganda che ci circonda.

    Tornando all'aggiornamento di oggi,
    quando scrivi che ci troviamo ai minimi e che c'è spazio per salire significa che la previsione di discesa dell'indice per fine settembre viene invalidata?
    Ciao,
    Max

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La migliore interpretazione è che a breve ci dovrebbe essere una discesa o ancora lateralità, nel medio rialzo.

      Elimina
  2. seguo molto quello che scivi
    vuoi spiegare le formule
    grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Pippo,

      Basta che cerchi su google. Qui si danno gli inputs poi sta anche a chi segue darsi da fare.

      Elimina
  3. Grazie Ivano.
    Se ho visto giusto la prima equazione é relativa alla Teoria quantitativa della moneta.
    Per la seconda ho qualche dubbio: l argomento più vicino cercando su google sembra il Time value of money. É giusto ?

    Grazie.
    Pier

    RispondiElimina
    Risposte
    1. esatto per la prima. Molto importante, la prima funziona per la borsa ma NON per l'economia reale! E' infatti il motivo per il quale i QE non funzionano. Le banche centrali pensano di alzare P (prezzi, quindi creare inflazione) alzando M (massa monetaria) ma senza creare lavoro i prezzi nell'economia reale rimangono fermi! Invece lievitano i prezzi degli strumenti finanziari. La seconda è la formula di Gordon. Ciao

      Elimina
  4. Grazie per la risposta, e per i vari spunti che fornisci.
    Saluti.
    Pier

    RispondiElimina