mercoledì 14 dicembre 2016

Aggiornamento APOCALYPSEURO - 14 dicembre 2016

Oggi 14/12/2016 comprerò 5 ETF di EJP5 per un valore di circa 350€ e 18 ETF di EGB5 per un valore di circa 500€. Compriamo una quota minore perché parte del movimento è già avvenuta quindi il rischio è più alto.

Prenderò a riferimento il valore dello strumento intorno alle ore 16:00. Faccio notare che a volte lo spread di questi strumenti si allarga moltissimo, in quei casi faccio slittare l'acquisto fino alla sua riduzione (oppure lo anticipo). Pertanto l'ora di acquisto effettiva potrebbe essere diversa dalle 16:00 in punto.

Saluti
Ivano

18 commenti:

  1. Quindi attendiamo un aumento di valore dello yen e della sterlina rispetto all'euro.

    Grazie,
    Max

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, in barba alle minchiate sulla BREXIT sembrerebbe. Anche le bussole sul FOREX possono sbagliarsi ovviamente. Per il momento su CAD e USD ci hanno preso.

      Elimina
  2. Già, un bel salto.
    Non capisco la correlazione tra l'aumento dei tassi d'interesse da parte della FED ed il valore di cambio euro/dollaro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La differenza nei tassi di interesse tra gli Stati Uniti e l'Eurozona è un fattore chiave del tasso di cambio EUR/USD. Alzando i tassi si attirano capitali e si sostiene il cambio, altrimenti per abbassare il valore della valuta si fanno diminuire i tassi.

      Elimina
    2. Grazie Massimiliano. Posso aggiungere che per aiutare i tassi a salire/scendere la banca centrale interviene stampando + o - moneta. La FED ha chiuso i rubinetti già da un po' (vedi post "La FED alzerà i tassi?") mentre Draghi continua col QE, anche se in realtà pure lui ha ridotto un po' il "flusso".

      Apocalypseuro va ancora più a monte: i tassi sono parte del modello ma non spiegano tutto. INfatti negli ultimi anni le politiche delle banche centrali fanno sempre meno effetto sull'economia reale.

      Elimina
  3. Buongiorno Ivano,
    informandomi su questi ETF ho visto che in genere sono consigliati per il brevissimo termine (qualche giorno), essendo in leva, a causa dell'effetto 'compound' che amplifica ulteriormente il fattore di moltiplicazione specie se la volatilità è alta, detto in poche parole.
    Non so come quantificare tale effetto ma, vedendo che li hai scelti lo stesso per il lungo termine, deduco che il suo peso sia piuttosto limitato.
    Per favore puoi dirmi se è così, o se invece, per valutare ad esempio i possibili momenti di ingresso e con quanto entrare, ne tieni conto considerando l'etf come se fosse un leva 10 ad esempio ?

    Ti ringrazio molto, anche per tutto il lavoro che fai per questo blog e per gli spunti di crescita, economica e non, che dai a chi legge.

    Saluti
    Pier

    P.S. e tanti auguri per i 3 anni !

    RispondiElimina
  4. PPS: tu l'hai detto che gli ETN non sono per il lungo periodo, ma era per capire quanto può essere lo scostamento, se possibile.
    Grazie.
    Pier

    RispondiElimina
  5. Sto testando gli ETN in questione. Facendo dei confronti a 6-12 mesi non ho trovato scostamenti rilevanti. Questi ETN non sono "daily", quindi variano in percentuale in via continuativa (il forex non chiude mai, solo il weekend). I daily invece replicano la percentuale della giornata durante le ore di apertura del mercato. Comunque basta che fate dei confronti tra la percentuale di differenza del cambio e quella del'ETN per fare un confronto.

    RispondiElimina
  6. È bastato l'annuncio della May di procedere con un brexit di tipo 'taglio netto' per far aumentare la sterlina del 2% ?!? (È un mese in picchiata)
    ....oppure c'è qualcosa di più tecnico alla base dell'apprezzamento odierno?

    Max

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si vede che il mercato pensa che la mossa della May rafforzerà la sterlina. Magari lo UK diventerà davvero un paradiso fiscale?

      Elimina
  7. Stavo guardando a USE5.MI, molti lo hanno già acquistato. A breve lo sostituiremo a EUS5.MI?
    Quale segnale attendiamo?

    Ciao,
    Max

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che ne sai che molti lo hanno già acquistato? Al momento secondo me ci sono fondamentali che indicano un rafforzamento dell'euro rispetto al dollaro ma una speculazione che va in direzione contraria. Vediamo nei prossimi mesi chi prevarrà.

      Elimina
  8. Si, i volumi di USE5 sono maggiori già da ottobre. L'idea che mi sono fatto è che molti attendono l'indebolimento del dollaro rispetto all'euro.
    Ho interpretato male il discorso dei volumi?

    RispondiElimina