domenica 8 marzo 2020

Aggiornamento FTSE MIB al 6 marzo 2020 ------------------------- Tesssoooro

Sapevo che sarebbe arrivata la cavalcata dei treasury, ma così veloce e impetuosa no.

È, onestamente, una sorpresa. Ho paura che ormai siano tutti nel panico e comincino a sospettare che l'impossibile possa accadere: decennale USA a zero o addirittura sottozero!

Questo blog ha perso l'effetto sorpresa ;-O

Ora mi sa che vedremo la FED tagliare i tassi di un altro mezzo punto, come minimo, entro l'estate.

In fondo già sta amplimente sotto la forchetta attuale.



Il 2021 sarà forse l'anno dei tassi negativi e della "ripresa" in salsa giapponese. Denaro, denaro e denaro con risultati da zero virgola.

Chi compra l'azionario ora lo guardi bene, perchè certi prezzi potrebbe rivederli solo tra cinquantanni.

Oppure faremo default prima. Si salvi chi può!

È incredibile come la maggior parte dei forum e dei canali youtube di finanza, siano gestiti da persone che continuano a parlare di crisi dovuta al coronavirus.

Davvero in giro di macroeconomia non capisce un cazzo nessuno.

Gente che dice che ha comprato aziende la settimana scorsa (quindi prima di altre voluminose scoppole) mostrando orgoglio come se avesse fatto un affare. Le scuse (penose) per giustificare le perdite attuali sono sempre le stesse: "sono perdite teoriche", "devi vedere il lungo periodo", "ma io incasso i dividendi", "io ho fatto il corso di pianificazione finanziaria di pincopallo" e via discorrendo.

Almeno ammetti che ti sei sbagliato e corri ai ripari. Così invece, tutti i polli stanno andando probabilmente al macello insieme al pollaro (o forse sarebbe meglio chiamarlo pallaro) cantando allegramente coccodè.

Dico probabilmente perchè nulla è mai certo, ma in mezzo ad un crollo simile, con una situazione macroeconomica globale da brividi, vi pare una mossa di buon senso comprare azioni?

"Chi non risica non rosica", certamente. Ma "meglio prevenire che curare" che fine ha fatto?

Una botta da -20% è una botta dalla quale riprendirsi è tutt'altro che facile. O avete qualcosa a fare da hedging (tipo portafoglio all-season menzionato in alcuni commenti) oppure inutile accampare scuse, avete perso, di fatto, un fottio di denaro.

Guardate la simulazione del mio giochino. Ricordate quando dicevo: "quando sale tutto è facile guadagnare"?



È che dovrei dirvi, che sono perdite "teoriche"? Che compro "a sconto"? Ma de che! È un bagno di sangue e basta! L'unica fortuna è che stavo ancora simulando.

Motivo per cui il giochino è stato abbandonato: non mi ha avvisato, non ha fatto hedging per bene. Non si possono incassare certe perdite.

Per fortuna il portafoglio reale va molto meglio.


Altre notizie rilevanti sono JP Morgan che ammette di essersi forse sbagliata sui treasury... Oooops! Dai, hanno rovinato un po' di gente che sarà mai.

E poi che Ooooooooppppppssssss, la Juventus spa viene sbattuta fuori dal FTSE MIB! Se ne va, retrocessa nella serie B dell'azionario. Non mi capacito, una azienda che da zero era arrivata a millemilamiliardi di rupie nepalesi... come avrà fatto?!

La realtà è che era vergognoso che un tale baraccone finanziario ci fosse, in primis, stato messo. Ma anche la metà delle banche nel FTSE MIB sono dei carrozzoni, quindi forse era in buona compagnia.

Il delisting della Juventus cade proprio a fagiolo, in quanto per mercoledì ho preparato la spiegazione, con numeri e fatti, del perchè anche finanziariamente la Juve sia una vecchia bald..., ehmmm, signora. E certi ragionamenti, non valgono solo per la Juve.

E con questo chiudo per oggi, rinnovando l'invito, se state gentilmente usufruendo dei consigli di questo blog, a piantare un albero.



55 commenti:

  1. Esagerato secondo me. Per chi compra azionario globale attraverso un pac di lungo periodo, magari in value averaging, non sbaglia. 50 anni senza rivedere i 3k punti su sp 500 non ci credo proprio. C'è chi parla di imminente iper infrazione dovuta al calo dell'offerta a causa di chiusura fabbriche. A questo non credo. Attualmente il mio ptf ha 35% treasury, 5% Eni (pmc 12,) 15% Venezuela e resto liquidità al 1,5 in conto deposito.

    Mimmo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io guardo la storia. In Giappone il massimo del Nikkei del 1989-90 fu quasi di 40.000 punti. Oggi, è di 21.000. Sono passati 30 anni. Secondo me l'errore che fanno in molti è pensare che una cosa simile non possa accadere al resto dell'occidente. L'altra cosa, che la caduta della borsa americana si fermerà qui.

      Elimina
    2. Concordo su tutto. Però, potrebbe anche essere che le borse siamo al doppio di oggi tra 10 anni, dunque, stare fuori, sarebbe un danno. Equilibrio ci vuole. Diversificazione. E investire con rischio solo denaro che non serve nel medio periodo. Imho.
      Mimmo

      Elimina
    3. Tutto può essere, per quello il portafoglio deve essere ben bilanciato. Ma c'è un momento per comprare ed uno per vendere. Con prospettive di crescita sottozero, io non compro azioni. Ciao.

      Elimina
    4. Mimmo mi sa che hai comprato ENI un po' troppo presto...

      Elimina
  2. Ma quindi...non sarebbe il caso di shortare nasdaq/sp500 e dax?, se non adesso quando?
    Silvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'è molta volatilità, se vuoi shortare devi saperlo fare. E bisogna stare sempre attenti, se il mercato ci si gira in faccia sono dolori.

      Elimina
  3. "Ora mi sa che vedremo la FED tagliare i tassi di un altro mezzo punto, come minimo, entro l'estate."

    Direi molto prima.

    https://www.cmegroup.com/trading/interest-rates/countdown-to-fomc.html

    I mercati dei futures scontano al 100% un altro taglio di 50 pb già alla riunione del 18 marzo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vediamo, la FED deve anche cercare di salvare la faccia e non scatenare ancora più panico. Certo che se tra una settimana il future sul 10y arriva a 0,5...

      Elimina
  4. Mi hai bannato Ivano? Bell'esempio di democrazia che dai...

    Cmq ha ragione Mimmo, sei esagerato, come al solito.

    Gli investitori di successo sono tutti investitori contrari, che nei momenti di crollo comprano ciò che gli interessa. Tu sei troppo emotivo questi crolli ti spaventano quindi fai bene a non investire sull'azionario, ma per chi ha sangue freddo questi sono i momenti per comprare.

    Il nikkei negli anni 50 stava a 200, quindi ad oggi avrebbe fatto +10,000% e avresti un div yield stellare annuo sull'investimento fatto, le aziende giapponesi notoriamente danno poco di dividendo ma se uno avesse comprato indietro nel tempo oggi sarebbe contento dei dividendi che riceve.

    ~ praya ~

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ripeti ancora una volta che ti ho bannato sarai il primo vero caso di censura di questo blog. Io dormo come tutti, ed ho anche altre cose da fare, ci vuole molto a capirlo?

      Io comprerà azioni, ma non ora. E me ne libererò prima di una recessione, come ho fatto stavolta. Io sono quello che non si sta facendo prendere dalla sindrome del treno perso, lo capisci?

      Oggi Wall Street nel premarket sta già a -5% ed il petrolio sta a -30%. No, non hai letto male. Sai, c'era gente che diceva di comprarlo che sarebbe arrivato a 80$, invece viaggia verso i 20$, come dissi mesi fa. Tu stai insultando uno dei blogger che al momento ha più spunte di tutti sulla lista, non so se te ne rendi conto.

      Ti avviso che se avessi iniziato a comprare il Nikkei negli anni 50, diciamo ragionevolmente verso i 30anni, oggi saresti probabilmente morto. Il lungo periodo ha un difetto: non siamo immortali.

      Hai fatto il conto di quel 10.000% al netto dell'inflazione? Ciao.

      Elimina
    2. ENI sospesa per eccesso di ribasso, petrolio a -25%. Hai ragione, sono esagerato, va tutto bene ed in qualche mese recupererà tutto.

      Ho buttato soldi in treasury e oro, sono un fesso.

      Elimina
    3. Incrementato Eni. Pmc 10. Ho un'altra cartuccia e poi la tengo nei secoli da trapassare ai miei figli. Ci ho messo molto meno di quello che sto guardando coi treasury. Ora inizio ad accumulare anche Msci World incluso di emergenti.
      Buon gain.
      Mimmo

      Elimina
    4. Voi siete matti. In bocca al lupo.

      Elimina
    5. Avevo scritto un commento ma credo che si sia perso per qualche motivo IT.
      Nel caso scusatemi per la ripetizione
      Io sono d'accordo con Ivano.
      Il mio all weather regge (+1,75%), ma il dubbio è come e se liberarmi di commodities e Stocks.
      Alla fine penso rimarrò così come sono perché non si sa mai e perché dovrò ribilanciarlo (fra una decina di mesi). Accetto cmq suggerimenti.
      Ma veramente secondo me, in questo periodo, si deve stare lontani dall'azionario
      Ciao
      Paolo

      Elimina
    6. Dividend yield = importo del dividendo/prezzo dell'azione;

      se un'azione mi costa 100 euro e mi corrisponde in un anno un dividendo di 1 euro, il dividend yield percentuale è (1/100)x100 = 1%;

      se la stessa azione perde il 50% e viene a costare 50 euro, ma continua a corrispondermi 1 euro di dividendo all'anno, nel caso l'acquistassi il dividend yield percentuale diventa (1/50)x100 = 2%;

      Il dividend yield diviene tanto più alto quanto è più basso il prezzo d'acquisto (a parità di dividendo distribuito).

      Oggi lo S&P500 dà mediamente questo dividend yield:

      https://www.multpl.com/s-p-500-dividend-yield

      Siamo nei pressi dei minimi storici.

      Anch'io investo per i dividendi, ma tra le mie regole di acquisto di un titolo VOGLIO un dividend yield non più basso del 2,5%, meglio del 3%.

      Qui mi fermo. Cose ovvie è vero, ma sempre meglio ricordarle.



      Elimina
    7. No Ivano, aspetta. Non è corretto darmi del matto. Allora ti chiedo perché non hai shortato o non shorti? Se credi che sia da matti accumulare azionario con pac decennale è perché ritieni scenda, allora shorta! Perché non lo fai? Non faccio trading ma investo io. Nel lungo periodo.

      Avevi pure previsto che, insieme ai Treasury, avremmo guadagnato anche dal rafforzamento del dollaro che, invece, si è svalutato di 5 punti percentuali in pochi giorni.

      Io ragiono con la mia zucca e ascolto tutti, considerato che ho sempre molto da imparare.

      Mimmo

      Elimina
    8. Ciao Mimmo. Lo short in un mercato molto volatile è molto rischioso: se il mercato si gira d'improvviso (come avvenne nel 2008-09 varie volte) si prendono sberle eclatanti. Lo short a anche un altro problema: non puoi lasciarlo correre all'infinito, perchè ti stoppano in automatico. Ora, io adesso non me la sento di fare uno short, lo farò probabilmente in seguito, con altre condizioni. Inoltre, cosa ben più importante, perchè shortare rischiando, quando puoi guadagnare risk-free?

      Se permetti il dollaro è sceso fino a 1,08 da 1,2 quindi proprio non penso di essermi sbagliato: L'euro ora si rafforza perchè con tali crolli c'è bisogno di euro per chiudere le posizioni in leva. Chiedi, e ti sarà spiegato, altrimenti se erano cambiate le condizioni di fondo ve lo avrei detto.

      Insomma coi treasury state facendo un botto di soldi, da fine 2018. Inizio a stancarmi di essere etichettato come quello che ha sbagliato.

      Elimina
    9. Paolo, l'idea dell'all-weather è di seguirlo "no matter what". Se non vuoi stare troppo a pensare lascialo come è. +1,75 confrontato con i meno che si vedono in giro è un successone.

      Elimina
    10. Ciao Paolo,

      il portafoglio all weather, così come altri portafogli simili, sono stati creati per rimanere sempre investiti, ribilanciando i pesi almeno una volta all'anno, ed avere come contropartita un rapporto rischio/rendimento ottimale.

      Una volta scelto di seguire una strategia, la cosa peggiore che si può fare è "cambiare le carte in corso d'opera".

      Elimina
    11. Non mi sono spiegato. Errare è umano e intendevo dire semplicemente che potresti sbagliarti sull'azionario e pure sulla continua galoppata dei Treasury che potrebbe fermarsi da un momento all'altro.
      Chiudo qua la diatriba.
      Mimmo

      Elimina
    12. Chiaro che posso sbagliarmi. Ma ci sono delle regole auree in borsa ed una è quella di non mediare al ribasso. Mediare al ribasso, sia chiaro, è diverso da accumulare.

      Elimina
  5. Ciao Ivano.
    Sto pensando di uscire dallo short sul petrolio.
    Ha fatto un gran crollo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meno male che qualcuno ringrazia. ma tu lo hai piantato l'albero?

      Elimina
    2. Si. Non è tanto, ma è pur sempre il 10% del ricavo.
      Grazie Ivano
      Max

      Elimina
    3. Va benissimo ti ringrazio. Spero in un altro 10% (così significa che hai fatto un 90% da qualche parte...)

      Elimina
    4. I prezzi del petrolio stanno collassando perchè l'Arabia Saudita ha tagliato i prezzi del proprio greggio cercando di renderlo più concorrenziale nei confronti degli altri paesi produttori, come rappresaglia al mancato accordo con la Russia per tagliare la produzione di 1,5 milioni di barili al giorno. Spera così di togliere a questi paesi enormi quote di mercato inondando di greggio il mercato. Secondo Bloomberg questa mossa potrebbe portare il prezzo del greggio a 20 dollari al barile, ma non è escluso che questa materia prima possa tornare al minimo storico assoluto di 9 dollari raggiunto nel lontano dicembre 1998.

      Una buona parte delle obbligazioni high yield sono emesse da aziende petrolifere e una eventuale serie di default in questo settore porterebbe al default delle loro obbligazioni, che a sua volta scatenerebbe il default del mercato obbligazionario in genere, come è avvenuto nel 2008.

      https://www.tradingview.com/x/wU7umZMk/

      L'ETF sugli HY ha già raggiunto l'importante supporto di 80 e se dovesse sfondarlo con decisione si aprirebbero scenari apocalittici.

      Elimina
    5. Ciao Fabio. Come il coronavirus ha fatto detonare la bomba su cui eravamo seduti, l'Arabia Saudita ha accellerato una storia già scritta (almeno qui che il petrolio sarebbe crollato lo avevamo già detto). Interessante il discorso delle HY. Il motivo per cui parlavo solo di treasury era questo: nel regno dei bond è pieno di spazzatura, junk bonds che stanno attirando ignari polli col rendimento, e che sotto stress falliranno. Questo coronavirus serve sempre più a nascondere il reset. Si butteranno tutti sui treasury, soprattutto le banche, anche a tassi negativi, oppure rischiano di saltare del tutto.

      Elimina
    6. "Questo coronavirus serve sempre più a nascondere il reset. Si butteranno tutti sui treasury, soprattutto le banche, anche a tassi negativi, oppure rischiano di saltare del tutto."

      Ciao Ivano, purtroppo lo penso anch'io.

      P.S.: per questo ti chiedo a gran voce un articolo con la tua opinione sul reset e, soprattutto, sul futuro prossimo dell'Europa.

      Grazie anticipatamente.
      Fabio

      Elimina
    7. Comunque vada, l'iniziativa degli alberi resta virtuosa. Ciao
      Max

      Elimina
    8. Fabio, io non lo so onestamente come finirà, e non lo sa probabilmente nessuno. So per certo che faranno DI TUTTO per salvare l'euro. So che il reset passerà sui cadaveri, fisici e/o economici dei più deboli. Secondo me cercheranno un fallimento controllato, perchè se entrano nelle case e nei conti correnti delle persone rischiano una seria insurrezione. Ma potrebbero non esserne in grado. Se "leggo" qualcosa nel divenire sicuramente lo scriverò.

      Elimina
  6. Bravo Mimmo
    i tuoi figli ti ringrazieranno,
    avesse mio padre comprato etfs negli anni addietro e me lo avesse lasciato adesso dormirei sogni beati, altro che leggere borsole...

    E' vero Ivano, non siamo immortali, ma il capitale si può trasmettere,i figli di Sam Walton lo sanno bene.

    tu non sei fesso, credo tu sia sveglio, unico difetto è che vedi e vuoi far vedere solo quello che vuoi vedere, il mondo non è tutto bianco o tutto nero, come lo dipingi tu.

    stai bene, y ojos...

    ~ praya ~

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aspetta anche tu. Esageri col dire che l'azionario sale sempre e che comunque da dividendi. Credo che avere tempo davanti ed entrare in etf diversificati con un piano prestabilito e da rispettare, sia giusto. Giusto per me. Il mio vestito va bene solo a me. Se sei tutto azionario, oggettivamente, ha sbagliato di grosso. Vendere 10 giorni fa e passare a Treasury, sarebbe stato top. La verità sta, come spesso accade, nel mezzo.
      Lungi da me voler fare il professore. Mi limito a esporre il mio pensiero.

      ...intanto il blog cresce di interesse e ne sarà felice Ivano :)

      Mimmo

      Elimina
    2. Sai quanti genitori ho vito rovinarsi in borsa e lasciare nei guai i figli? lasciamo perdere.

      Elimina
  7. Guardate fino a dove siamo arrivati.

    https://www.milanofinanza.it/news/borsa-consob-valuta-lo-stop-allo-short-selling-202003081855325513

    RispondiElimina
  8. Ciao Ivano ma pensi che i t bond cresceranno ancora? Oggi galoppano. Non sarà ora di uscire. Ciao Fabrizio.
    P.s. io l'albero l'ho piantato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono sorpreso dalla velocità. Penso sempre che il decennale arriverà a zero. Aspetto riunione FED a metà marzo.

      Elimina
  9. Che batosta sui Treasury. Bella cazzata non vendere ieri. Torneranno su, forse, ma persa una grossa occasione di guadagnare nel breve.

    Mimmo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mimmo, io credo che tu dovresti lasciar perdere gli investimenti, a meno che non cerchi di essere meno emotivo. Come la borsa non può salire per sempre, anche l'obbligazionario deve rifiatare. Io ho un obiettivo per i treasury, e so che non ci arriverò per strade rette, e che non sto facendo trading tutti i giorni. Leggi un libro, rilassati, lascia perdere le quotazioni per un po'. Ciao.

      Elimina
    2. Grazie del consiglio. Ma tu hai sempre parlato di guadagni da trading stretto. Ricordo quando pubblicavi segnali su minifib. Semplicemente, ho sottolineato che era un'ottima occasione di guadagno.
      Mimmo

      Elimina
    3. Ma non è il tuo caso, e per il momento i miei sistemi non hanno funzionato come pènsavo. Ciao.

      Elimina
  10. Guardate le aziende che vi segnala zio Ivano:

    https://it.investing.com/news/stock-market-news/diasorin-vola-dopo-scoperta-test-per-identificare-coronavirus-in-1-ora-1934012

    Queste sono Aziende con la A maiuscola.

    RispondiElimina
  11. Eni+10 col lotto di ieri (non medio, semplicemente uso 3 lotti). Venduto.
    Se scende ancora come dici tu, repeat.
    Mimmo

    RispondiElimina
  12. Ragazzi ce l'hanno fatta, l'Italia non esiste più.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io oggi ho lasciato 100 Euro sul c/c e spostato tutta la liquidità su fondi monetari (non sapendo al momento dove altro investirli).

      Meglio tutelarsi .... non si sa mai di questi tempi!

      Elimina
    2. Io in Italia non ho più cc, però non credo che averli da altre parti sia tanto più sicuro. Avevo iniziato la costruzione di un portafoglio su Degiro ma questa pandemia improvvisava mi ha colto alla sprovvista. Ormai mi conviene rimanere liquido questo si, per fare shopping tra qualche mese/anno

      Elimina
    3. Almeno per me questo è l'argomento.
      Liquido si, ma dove la tengo la liquidità? Che cosa sono i fondi monetari? Scusate la domanda probabilmente idiota
      Grazie
      Paolo

      Elimina
    4. Dopo quello che ho visto ieri in Italia e che tu ben sai, ho paura che qualche banca rischi di saltare. E visto che siamo rimasti soli, un prelievo forzoso sui c/c credo sarebbe inevitabile.

      In caso di urgentissimo bisogno non so poi se la garanzia dei 100K verrebbe applicata. Meglio evitare rischi e sopportare le piccole perdite che i fondi monetari avranno, dovute ai tassi negativi.

      Elimina
    5. Fabio,
      ho perfettamente compreso il tuo timore ed era anche il mio. Ci pensavo ieri sera.
      Per questo da ignorante chiedevo cosa sono i fondi monetari che citavi, come funzionano e che rischi hanno?
      Secondo me il tema ora è proprio questo.
      E' logico che in un periodo del genere il safe heaven sembra essere la liquidità: ma è davvero anche questa priva di rischi? E visto che non credo sia necessariamente così e che magari non esistono safe heaven, c'è almeno qualcosa che ci si avvicini?
      Grazie
      Paolo

      Elimina
    6. Ciao Paolo, i fondi o ETF monetari investono in titoli di stato a breve o brevissimo termine con scadenza comunque non superiore ad 1 anno.

      Tempo fa avevo fatto un intervento da qualche parte su questo sito. Non ricordandomi dove, lo ripeto qui brevemente.

      Il deposito di denaro che scaturisce dall'apertura di un c/c bancario è regolato dall'art. 1834 del Codice Civile, che al primo comma recita testualmente "Nei depositi di una somma di danaro presso una banca, questa ne acquisisce la proprietà ed è obbligata a restituirla nella stessa specie monetaria alla scadenza del termine convenuto ovvero a richiesta del depositante, con l'osservanza del periodo di preavviso stabilito dalle parti o dagli usi."

      La gente comune pensa che i soldi depositati in banca siano al sicuro, mentre in realtà non sono più tuoi, ma diventano di proprietà della banca una volta depositati. L'unico obbligo che la banca ha è quello di restituirteli nei tempi e nei modi stabiliti dal contratto.

      Si chiama impropriamente deposito, ma col deposito non ha niente a che vedere. Il deposito propriamente detto è infatti regolato dall'art. 1766 del Codice Civile che recita: "Il deposito è il contratto col quale una parte riceve dall'altra una cosa mobile con l'obbligo di custodirla e restituirla in natura." Il depositario, a norma dell'art. 1768, "deve usare nella custodia la diligenza del buon padre di famiglia".

      Quindi, se vogliamo essere proprio pignoli, a cosa possiamo assimilare il deposito bancario? La risposta è a un mutuo. A norma dell'art.1813 del Codice Civile il mutuo è infatti "il contratto col quale una parte consegna all'altra una determinata quantità di danaro o di altre cose fungibili, e l'altra si obbliga a restituire altrettante cose della stessa specie e qualità."

      Non mi soffermo oltre su tecnicismi, ma hai capito la presa per il culo?
      Nel deposito il depositario non può servirsi della cosa depositata nè darla in deposito ad altri, senza il consenso del depositante, nel deposito di denaro in banca la stessa può farne quel cazzo che le pare (tipo comprare titoli tossici o contratti derivati).

      Essendo la banca un'impresa se fallisce, a garanzia dei creditori porta nel fallimento tutti i beni propri, compresi i soldi dei depositanti nei c/c. Di solito le banche vengono salvate, e posso dire di aver contribuito anch'io a salvare la Banca Popolare di Vicenza, puoi pure immaginarti come.

      Ma se i tuoi soldi sono investiti in qualcosa e quindi sono nel conto titoli, questo è nominativo, intestato a te e non fa più parte del patrimonio della banca. Per cui in caso di bail in non perdi niente.
      Se lunedì Giuseppe Conte sospende i pagamenti dei mutui, cosa pensi possa succedere alle banche?

      Meditate gente, meditate!

      Elimina
    7. Volendo poi chiudere il discorso, investendo la liquidità nel c/c in qualcosa che non perda molto (io ho scelto un ETF monetario) o che magari guadagni senza tanti rischi (non saprei in cosa di questi tempi), ti proteggi dal bail in e da un eventuale prelievo forzoso sul conto corrente "stile Cipro", ma non da un'eventuale imposta patrimoniale, che come dice il nome riguarda il tuo intero patrimonio, e quindi anche il conto titoli, e alla quale sarai sottoposto anche se decidi di portare i soldi all'estero.

      Elimina
  13. Possiamo consolarci per aver comprato a sconto la scorsa settimana...

    RispondiElimina
  14. Come mai i titoli di stato usa a 30 anni non sono decorrelati da equity?
    Il rendimento è salito molto anche stanotte. Pensavo che il denaro andasse in quei porti sicuri.
    Saluti. Tex

    RispondiElimina
    Risposte
    1. All'inizio si, fino a lunedì. Poi sospetto che siano andati tutti in margin call, incluso qualche grosso fondo, attingendo dai gain lì e dall'oro. Io rimango sui treasury col portafoglio, anche se in questo momento ho paura che scenderanno tutti gli asset.

      Elimina

ATTENZIONE: Postando un commento accetti la privacy policy di questo sito, redatta in adempimento dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 e dell’art.13 del Regolamento UE n. 2016/679. La privacy policy è visibile da tutte le pagine del blog mediante link nel menù principale in alto a destra.