domenica 20 maggio 2018

Aggiornamento FTSE MIB al 18 maggio 2018

Continua il periodo NO di Milano. Sale lo spread e scende la borsa, ma perché?
Perché le banche italiane sono abbastanza "fornite" di BTP, e se il loro rendimento sale il loro valore scende, ergo il valore equo del titolo pure. Siccome le banche pesano più di tutto nel listino...

Infatti mica solo borsa e spread sono correlate, ma anche borsa e i BTP, guarda un po'.

Si può usare lo spread per creare un TS? Io ci ho provato ma non ci sono riuscito, perché c'è una correlazione, non una funzione esatta che li lega. Inoltre non ho idea di come "predire" lo spread.

Mercoledì è scattato il segnale short di lungo periodo sul DAX secondo la mia bussola, per chi fosse interessato.


























E il contratto M5S-Lega?

E' pieno di concessioni all'Europa, quindi prepariamoci agli USE, altro che ripristino della sovranità!

Ma si possono fare 100 miliardi di debito per realizzare i punti del programma? Se avessimo la nostra moneta si, come farlo nella EU che vuole colonizzarci e con il pareggio di bilancio in costituzione proprio non ne ho idea.

Ultimo appunto: si possono togliere dal calcolo del Debito/PIL i 250 miliardi di titoli di stato italiani in pancia alla BCE come ha proposto Borghi? Certo, lo fa già la BoE e la BoJ.

E perché allora la BCE ha detto subito di no ed i media descrivono Borghi come un pazzo?
Ragazzuoli se ancora non lo avete capito, davvero qui sto perdendo tempo...

Alla prossima!


7 commenti:

  1. Per quanto riguarda il contratto, e' chiaramente un compromesso, ma non lo reputo così negativo. Ci sono alcuni punti importanti come i minibot, ad esempio. Molti dei cosidetti teorici noeuro hanno sempre detto che più si andava avanti piu preparazione ci sarebbe voluta.

    Altro aspetto da considerare e' che non si scoprono tutte le carte al nemico...

    Inoltre e' sempre meglio che consegnare definitivamente il paese al PD e affini.

    Guardiamo che succede e intanto prepariamoci. Come dire, fiducia ma leghiamo il cammello 😁

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma come fanno a fare 100mld di manovra con il cappio dell'euro? Io spero che sia un trucco, ed un giorno ci sveglieremo con la lira. Ma mi sembra che dopo germania e francia mancava solo l'Italia all'appello per creare gli USE, e questo programma punta a quello. Il discorso è: vogliamo restare cittadini italiani o diventare cittadini Europei? Perché c'è anche chi vuole il secondo, e dunque nessun problema. Ma gli USE saranno nelle mani della BCE, che rimarrà indipendente, quindi vivremo in un continente liberista.

      Elimina
  2. Ciao Ivano cosa ne pemsi dei minibot di Borghi? Pensi che l'UE ce li lascerà attuare? Se si potrebbero essere il grimaldello per far saltare l'euro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No non servono a far saltare l'euro. L'euro salta o facendo una ITALEXIT (più complessa perché gi inglesi avevano la sterlina) oppure da solo (nel caos e nella violenza).

      L'idea di fondo è buona ed ha senso però... ti chiedo...: se lo stato italiano ti dicesse che ti paga in minibot invece che in euro ma di stare tranquillo perché quei pezzi di carta valgono perché ci puoi pagare le tasse, tu ti fideresti?

      Elimina
    2. O anche: accetteresti un titolo di stato che neanche ti paga un interesse (ma ha un rischio), invece di una moneta straniera forte (euro)?

      Elimina
    3. Io credo di sì. L'obiettivo e' che siano usati come una moneta parallela non essendolo. Verranno messi in circolo come pagamento anticipato delle detrazioni o come debiti dello stato con il privato. Aziende e persone in difficoltà li prenderanno e cominceranno a circolare.

      Questo e' l'obiettivo, poi se andrà veramente così non lo sa nessuno.

      I 100 miliardi non si trovano, però se non ce li danno possiamo minacciare di chiudere i rubinetti verso UE. Anche gli altri sono in difficoltà, e l'italia è cmq contributore netto, non è la Grecia. Abbiamo un certo potere contrattuale.

      Insomma, la partita e' ancora tutta da giocare. Non sara' facile, anzi sara' molto difficile, e non e' detto che riusciranno a fare tutto, e forse non verra' fatto niente.

      A questo punto vediamo cosa succede. E incrociamo le dita.

      Elimina
  3. Salve, sono d'accordo che questo contratto abbia diversi problemi e i nodi verranno presto al pettine ma, almeno, oggi si è sentita una musica diversa suonata nei confronti dei vari 'Tedesconi' che sono bravi a fare i compiti a casa degli altri ma un po' meno a casa loro. Almeno questa volta, qualcuno ha sbattuto in faccia ai tedeschi UNA delle loro tante furbate che fanno e che guarda caso l'Europa fa finta di non vedere!
    https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/05/21/governo-m5s-lega-weber-ppe-italia-indebitata-state-giocando-col-fuoco-salvini-pensi-alla-germania/4371360/

    RispondiElimina