giovedì 14 luglio 2016

Fine tuning T&C

Negli ultimi mesi ho scritto meno del normale. Il fatto è che stavo lavorando all'ottimizzazione di T&C. Quali problemi avevano lamentato gli utenti (cioè voi)?

Mi sono state fatte notare alcune cose negli ultimi 6 mesi e le ho prese come spunto per migliorarlo:
  • I rendimenti sono ancora troppo bassi
  • Lo "slippage"* e la cedolare secca del 26% in regime amministrato (la soluzione più semplice per pagare le tasse sul capital gain) non sono tenute in considerazione nel calcolo dei rendimenti
  • Il segnale è dato solo in tarda mattinata
  • L'orario di uscita non permetteva di operare intraday (quindi con margini più bassi) con alcuni intermediari (FINECO in primis, che in Italia è forse il più importante operatore)

Le migliorie sopra andavano fatte seguendo la filosofia del blog ed altri commenti fatti in passato:
  • Operare solo lo stretto indispensabile, anche a scapito di parte dei rendimenti
  • Il sistema deve essere semplice e chiaro e poter essere usato su ogni piattaforma

A questo ci dovevo aggiungere che personalmente volevo eliminare del tutto la rimanente parte "umana" del sistema, per evitare qualsiasi possibile tentennamento in fase di scelta dei segnali.

Me ne sono uscito con questa simulazione, dal 22/09/2014 ad oggi:

Dalla tabella si evince che il nuovo algoritmo nel periodo considerato avrebbe portato:
  • ad un rendimento mensile medio al netto di commissioni, slippage e 26% di tasse sul capital gain, di circa 350€ con l'uso di 1 MINIFIB.
  • Al taglio sistematico della metà delle operazioni rispetto allo stesso sistema che opera tutti i giorni di borsa aperta, mantenendo praticamente invariati i rendimenti netti.
  • Ad una percentuale di operazioni positive superiore al 60%

Il rendimento netto non sembra molto, ma vi invito a notare la differenza con il lordo, che spesso si trova come riferimento su altri siti che promuovono altri trading system (TS). Si passa dai circa 15000€ lordi ai circa 11000€ netti. Ma la cosa più interessante è il caso del sistema che opera ogni giorno invece: si passa dai quasi 19000€ lordi agli stessi 11000€!

Come è possibile che un sistema che guadagni di più al lordo faccia meno al netto?

Proprio per le commissioni e l'eventuale slippage.

Per questo i professionisti stanno alla larga dallo "scalping"** e non operano intraday, a meno che non si facciano una bella tabellina come quella sopra e si calcolino bene i rendimenti.

Sotto questo punto di vista, PALLALLARIA è molto superiore come TS, però bisogna coprire passivi molto alti a volte e questo non lo rende alla portata di tutti.

Nel caso di T&C dunque, la riduzione delle operazioni porta ad un incremento dei rendimenti netti (due piccioni con una fava) anche se come potete vedere, in certi mesi il TS che opera tutti i giorni ottiene rendimenti "emozionanti" (lordi in questo caso).

Ma quanto potrebbe essere la stima effettiva del rendimento di un tale sistema? Osservate sotto la dinamica giornaliera dell'incremento del rendimento nel periodo considerato (guadagni lordi).

Nella peggiore delle ipotesi, la perdita massima nel periodo di analisi rispetto ai valori di picco registrati (quello che la gente ganza chiama "drawdown") e di circa 2000€ più all'incirca altre 500€ di spese per commissioni e slippage. Operando intraday (con un valore dell'indice di riferimento fino a 20000 punti) per coprire ogni MINIFIB fino ad uno stop di 300€ servono circa 800€ di margine (anche meno con alcuni broker). Fanno 3300€ che possiamo alzare fino a 4000 per avere un più alto margine di sicurezza di poter operare.

Se il sistema guadagna mediamente 350€ per mese, in un anno fanno 4200€. 4200€ diviso 4000€ necessarie per l'investimento ci portano a poco più di un 100% di guadagno NETTO

Non sappiamo se i rendimenti passati si verificheranno in futuro, certo che il periodo preso in considerazione è abbastanza lungo (più di 20 mesi). Il rischio associato a questo sistema dunque è di circa 3000€ per MINIFIB (salvo eventi catastrofici che porterebbero a perdite più consistenti). Cioè se ho fatto male i conti, si perdono 3000€.


I nuovi segnali dunque, a partire da lunedì prossimo:
  • verranno dati entro le 8:00 (spesso la sera prima, soprattutto nel caso non ci siano operazioni da fare il giorno seguente). Mi riservo il diritto di fare un post di emergenza entro le 9:05 per annullare le operazaioni, nel caso accadesse qualcosa di eclatante in apertura (tipo BREXIT per intenderci)
  • l'ora di acquisto/vendita in entrata si sposterà alle 9:09
  • l'ora di acquisto/vendita in uscita alle 17:10, permettendo dunque l'operatività intraday.
  • Lo stop sarà di 240 punti dal valore di apertura delle 9:09, rilevato sul sito di teleborsa
Poiché potrebbero essere necessari dei piccoli aggiustamenti di entrata/uscita e punti di stop, ogni giorno pubblicherò tutte le indicazioni a riguardo, a scanso di equivoci.

Il sistema così è decisamente più efficiente. Nei prossimi 3/4 mesi ne valuteremo ulteriormente le prestazioni e nel caso alzeremo il numero dei contratti a 2 per raggiungere l'obiettivo target di almeno 500€ di profitto mensile netto.

Saluti
Ivano




*Lo “slippage” è la differenza che si registra tra il prezzo di mercato, all'immissione dell’ordine, e quello effettivo di esecuzione. Nel caso del MINIFIB è pari di solito ad 1 tick per eseguito. Esempio: alle 10:00 di un dato giorno il valore del MINIFIB è 16315. E' molto probabile che il prezzo per ACQUISTARE un contratto sia di un tick sopra 16320 mentre il prezzo per vendere un contratto sia di un tick sotto 16310. Ciò riduce l'ipotetico guadagno di 10 punti, ovvero 10€.

**Lo "scalping" è l'apertura e la chiusura di posizioni in un brevissimo arco temporale, dell'ordine di qualche minuto o addirittura qualche secondo. Lo scalping non si deve confondere col "day trading" che riguarda operazioni con un orizzonte temporale giornaliero. Solitamente i guadagni sono bassi e per questo si tende a far aumentare la posta in gioco (leva) per ridurre il costo commissioni. Solitamente uno scalper effettua moltissime operazioni, anche 240 al giorno.

8 commenti:

  1. Ciao, esiste una "guida per principianti" con gli strumenti necessari per seguire il tuo metodo? Faccio fatica a trovare le informazioni "strutturate" nel blog, come le cerco? parola chiave? Grazie mille!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No non ci sono guide, devi cercare per parola chiave ma non è detto che ci sia quello che cerchi. Al momento i TS sono in prova e per quelli basta seguire i segnali. Quando ho tempo scrivo di tecnica, economia e finanza!

      Elimina
    2. Grazie!Forse mi sono spiegato male, intendevo dire: se un utente poco esperto e poco capace decidesse di fidarsi di quello che dici e volesse seguire il tuo trading system (ovvio che poi sono cavoli suoi comunque vada a finire), nello specifico, di cosa avrebbe bisogno?

      Esiste un "algoritmo per scimmie"?

      Es: - aprire conto fineco (o altri? quali le caratteristiche necessarie?)
      - andare tutte le mattine alle ore 8 sul sito
      - cercare "Xyz (nome del prodotto - minifb o come si chiama)"
      - seguire le istruzioni (vendere / acquistare/ impostare stop)
      incrociare le dita...

      Grazie mille ancora! Esistono "minimi di donazione" o accetti tutto :-)?

      Elimina
    3. Hai bisogno di un intermediario per comprare e vendere, di capire bene cosa sono FIB e MINIFIB (mercato IDEM) ed il rischio di operare con derivati di tale tipo (soprattutto l'effetto leva). Per vedere se il sistema funziona, basta che guardi il segnale che posto ogni giorno e lo confronti con l'andamento del MINIFIB di quel giorno. Se non hai una specifica piattaforma puoi andare nella sezione futures e derivati del sito teleborsa.it. Li ci sono i dati secondo per secondo e puoi vedere il valore d'apertura e chiusura al minuto indicato. Per le donazioni invece fai quello che preferisci - non c'è minimo, massimo, medio, etc... Sono un aiuto per andare avanti ed evitare la pubblicità. Ma se non sei esperto fossi in te inizierei a concentrarmi sull'imparare :-)

      Elimina
  2. Buonasera Ivano,
    se l'ora di ingresso sono le 9:09 anziché le 9:10 immagino ci sia un motivo.
    A questo punto mi chiedo solo quanto possa variare l'indice, e quindi i risultati, se si sbaglia l'ingresso anche solo di 1 o 2 minuti...
    Grazie.
    Pier

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si è il minuto che più ottimizza le performance, anche se credo che sul lungo periodo le differenze dovrebbero assottigliarsi. Io prenderò a riferimento sempre l'apertura del minuto segnalato. Ora non ci resta che vedere qualche giornata di nuovi segnali "live"

      Elimina
  3. Ciao Ivano,
    Pallallaria, come dici tu, mi pare più redditizio di T&C, considerando più semplice investire nel medio periodo che intraday. Perchè dici che non è alla portata di tutti? Chi ti segue potrebbe farlo con MINIFIB invece di FIB. O sbaglio?

    Grazie per la tua risposta.

    Tex

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sbagli. La differenza è che con T&C hai lo stop ogni giorno e non hai posizioni aperte overnight, con PALLALLARIA invece non hai stop e tieni le posizioni overnight. Immagina come puoi sentirti, anche col MINIFIB, svegliandoti la mattina dopo il BREXIT... Sei capace di reggere emotivamente il colpo? Quindi si, è superiore, ma ci vogliono nervi saldissimi per non uscire quando magari si è sotto di 6-700 punti (ed è già successo). In più ci sono intermediari come fineco che ti stoppano prima (che è una stronzata se uno ha i soldi per coprire il margine, ma tant'è che è così) quindi devi cercartene uno che adegua il margine pescando dalla tua liquidità a fine giornata.

      Elimina