mercoledì 7 ottobre 2015

Dialogo sulla guerra in Siria (ma anche in altri luoghi)

Oggi borsole pubblica un vero scoop, un'intercettazione ambientale tra Pascal e Christophe, due tecnici specializzati che lavorano in una base militare aerea francese nel mediterraneo. Essi si occupano dell'installazione delle munizioni sui caccia francesi. I bombardamenti in Siria sono iniziati nove giorni prima della conversazione che potete leggere sotto. Se qualcuno non riuscisse a capire i dialoghi sotto elencati, si faccia aiutare da un amico francese, io li ho tradotti al meglio delle mie possibilità…

Pascal: aho’ ciao Christo', come và?

Christophe: nun poi capì, sto a pezzi, ieri me so’ scopato una…

Pascal: ma chi, quer cesso terificante che stava seduta ar bar co’ te?

Christophe: ma dai non era male, ch’aveva du’ bocce!

Pascal: ma di a’ verità, nun te la sei scopata…

Christophe: beh daglie quarcosina c’è scappata…

Pascal: vabbè và, annamo che pure oggi ch’avemo da monta bella robba.

Christophe: ma che pure ieri so usciti?

Pascal: e mica no! ‘A pista era vota cazzo!

Christophe: e daglie và, nun se lamentamo, così armeno se lavora.

Pascal: ch’hai ragione, er magazzino poi stava a schioppà. I mulettisti bestemmiavano un giorno si e l’artro pure – n’artro po’ se ‘e portavano a casa ‘e bombe! Meno male che hanno deciso de ricomincia ‘a sparà, era da’a Libbia che montavamo solo munizioni a sarve.

Pascal: e poi ahò, alla fine aiuta ‘eeconomia ‘sta cosa

Christophe: se? Ma dici davero?

Pascal: guara un po’ sarà ‘n caso ma da lunedì 28, er giorno dopo che avemo cominciato a bombardà, ‘e borse hanno ricominciato ‘a spigne… Sai che io ce capisco de bborsa.



Christophema nun avevi perso ‘n botto quanno hai comprato le Saipem a 40 euri l’una e mo stanno a 8 euri?

Pascal: ehh lì è stata sfiga. 'A congiuntura economica sai, l'amministratore delegato, er consiglio... Siccome se la stavamo a compra' noi, pensavo che sarebbe annata da paura! E invece so ‘n cojone che ancora me sto a fida de l’italiani, finchè c'è stanno loro che rubbano, nun se po' fa 'n cazzo!

Pascal: comunque te dico, aiuta l’economia. Pensa i sordi che gireno: basterebbe tagliare le spese militari mondiali del 7% (1700 miliardi all'anno), pe’ fa’ magnà tutti li regazzini neri che te fanno vede in televisione.

Christophe: davero?!?!

Pascalma pure combatte er claimeit c’eing! Guara sotto (fonte: "Sipry yearbook 2012: armaments, disarmaments and international) e si te va leggite pure questo 


Pascalahi capito che fregnoni quelli che vanno a da li sordi alle associazioni "no-profitte", che poi spesso se li magneno loro, invece de baccaia co 'sti fiii de ‘na XXX de governanti e faglie taglie ‘e spese militari?

Christophe: si, che poi si coi sordi che glie dai, glie danno da magnà quaaa sbobba che se vede ‘n televisione ai regazzini, davero te devi ‘ncazza.

Pascalme fanno troppo ride quanno vanno a taglia du’ ospedali e nun accendono 'e luci pe’ strada pe’ trova 2 mijoni, 5 mijoni, 10 mijoni, pe' quaaa sola der patto de stabbilità, er treppeccento, er debbito... Qua dentro basta che uno rutta e n’avemo spesi 10!

(Ridono...)

ChristopheSi, e si scureggia so' 20!

(Continuano a ridere...)

PascalVabbè va daje, sinno qua n’affittamo più! Io me faccio quello, tu fatte questo.

(Mentre Pascal si allontana, Christophe lo richiama)

ChristopheAho Pascà, ma armeno queste de bombe so più ‘ntelliggenti de quell’artre? L’artra vorta hanno fatto ‘n casino…

PascalEhhh, aivoglia te sinnunzò ‘entelliggenti. So piene de fosforo, sinnun so ‘ntelligenti loro!

(Ridono...)

2 commenti:

  1. Hihi.. Secondo me il livello della nostra politica europea è quello

    RispondiElimina
  2. Sei un mito.....

    Er poppante (gianluca)

    RispondiElimina