venerdì 16 giugno 2017

Il punto della situazione sulle comunali

Al di là di ciò che penso del suffragio universale, l'unico essere umano "votabile" in queste elezioni comunali era Marco Mori, candidato a sindaco di Genova.

Perché?

Perché è l'unico che aveva un serio "piano di attacco": rifiutarsi di seguire le regole imposte dall'unione europea e fare causa allo stato centrale (italiano), poiché quelle stesse violano i nostri diritti costituzionali. Avrebbe così creato un precedente giudiziario che avrebbe fatto da innesco ad una poderosa deflagrazione. Un granello che poteva spaccare l'ingranaggio facendo leva su quei sistemi di difesa che i nostri padri fondatori hanno inserito nel nostro ordinamento.

E' vero infatti, che con leggi come il patto di stabilità nessun sindaco, bravo, cattivo, capace o incapace, può fare nulla per cambiare la situazione.


Nel silenzio più totale infatti, le stanno pensando tutte per trovare risorse che non possono che venire da tasse, multe e balzelli di vario tipo, perché nel meraviglioso mondo dell'euro non c'è altro modo per far quadrare i conti, se non drenando il risparmio e abbassando i salari.

Un esempio qui

O, ancor più preoccupante, questo, che entrerà in vigore da Luglio...


...che non è nient'altro che la promessa mantenuta di "abolire" Equitalia. E si sa che i nostri politici le promesse le mantengono.

Detto ciò, vorrei farvi conoscere un pittoresco personaggio candidato a sindaco di Piacenza.


E farvi vedere quanti voti a preso lui, e quanti Mori (dati di Repubblica)











Quale è il punto della situazione sulle comunali dunque?

Che sempre di più mi sembra chiaro che non c'è speranza per questo paese. I tedeschi tramite Troika ci leveranno anche le mutande, e diventeremo come la Romania (con tutto il rispetto).

E gli italiani non lo hanno ancora capito, neanche di sghimbescio. Capite perché scrissi nel lontano 2014 questo post sulla democrazia, dimostrando che una classe politica è lo specchio del suo popolo?

Si salvi chi può, la nave affonda più in fretta della Concordia, ed ha già fatto parecchie vittime...

Nessun commento:

Posta un commento