martedì 3 marzo 2015

Aggiornamento EmmE 2 marzo 2015

Tra qualche tempo probabilmente dovremmo introdurre un quarto ETF nel fondo. Lo faremo saltuariamente, sempre in relax, ma sarà necessario per blindarlo ancora di più.

Che ETF sarà?

SURPRISE!

Per il momento non c'è nulla da fare, mantengo la suspance ma se volete divertirvi e provare ad indovinare fate pure :-)
Con questo accorgimento spero EmmE diventi una sorta di carrarmato da investimento di lungo periodo: lento ma inesorabile!

Sotto la tabella dei rendimenti aggiornata a ieri


A presto
Ivano

29 commenti:

  1. ...tanto per stare al gioco dico etf su crude oil
    Paolo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No sbagliato Paolo. Perchè propiro quello? Che ragionamento hai fatto?

      Elimina
  2. Potrei dire paesi emergenti, ma punterei su un etf che segua l'andamento del dollaro, considerando che potrebbe andare verso la parità con l'euro.

    Luca

    RispondiElimina
  3. perchè è storicamente la valuta rifugio. Poi, in questo contesto, con la prossima immissione di liquidità da parte della BCE, l'euro dovrebbe svalutarsi.

    Luca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ok diciamo fuochino allora. Avrà a che fare col cambio euro dollaro, ma per altri motivi e in maniera diversa da quella che pensi Luca. A presto

      Elimina
  4. Attenderò con curiosità. Approfitto per una domanda: nelle tue analisi sul mib dici che dovremo affrontare una fase di stallo con poca strada da fare ancora. In una fase di lateralizzazione dell'indice, come ci si comporta?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dipende dal momento. Qui la salita è ancora lunga, quindi si sta alla finestra long. In altri casi si mette su un portafoglio di titoli forti al rialzo e deboli al ribasso. Quando il mercato sale i titoli forti guadagnano più del benchmark, quelli deboli short salgono poco. Quando il mercato scende i titoli forti al rialzo scendono poco mentre quelli deboli short crollano e perdono più del benchmark.

      Elimina
  5. Il motivo per cui ho detto etf crede oil sta nel fatto che l'ultimo ribasso è legato a vicende geopolitiche (vedi Russia) e crisi dei consumi, ma ora in una prospettiva di ripresa economica dovrebbe aumentare la domanda e ultimo motivo è che dovremo essere graficamente su un minimo di importante di lungo periodo.
    Paolo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Normalmente ti direi che hai ragione, ma ultimamente il prezzo del petrolio è meno collegato alle riprese/crisi economiche, o meglio è correlato in maniera meno ovvia.

      Oggi si ragiona così (a me almeno, così sembra): crolla il prezzo, le aziende pagano meno l'energia e le materie prime, hanno meno spese quindi l'utile sale, la borsa sale. Questo perchè nessuno crede più in una crescita sostenuta dei consumi (quindi dei fatturati), quindi il profitto va fatto diversamente (riduzione spese, ottimizzazione, licenziamenti, etc.)

      Per quel che riguarda le notizie invece non farti mai fuorviare da esse. Della Russia e l'Ucraina non gliene frega niente alla borsa, come non glene fragò niente della Grecia (ricordi il post?). In più, la crisi Russa è una conseguenza del crollo del petrolio, non la causa.

      Il crollo del petrolio voluto dagli USA, attuato attraverso l'OPEC, serve a far fuori i piccoli attori del mercato delle commodities. Quindi per un paio d'anni è probabile che il prezzo oscilli tra i 40 e i 60 dollari al barile.

      Elimina
    2. Di poco fa la notizia di Afren che ha dichiarato di essere insolvente non potendo più ripagare i debiti fatti per finanziarsi a causa del prezzo del petrolio troppo basso... crolla del 30% a Londra...

      Elimina
  6. Il motivo per cui ultimamente chiedo il perchè delle vostre risposte e faccio domande è perchè voglio spronarvi a fare dei ragionamenti dietro ai movimenti di borsa e creare una discussione della quale possano beneficiare tutti. Non lo faccio per mettermi in mostra.

    Giusto per essere chiari.

    Ciao
    Ivano

    RispondiElimina
  7. Non preoccuparti, va benissimo così, quello che stai usando è un metodo corretto, per affrontare i mercati finanziari bisogna essere preparati e questo è lo stimolo giusto per imparare.
    Grazie a te
    Paolo

    RispondiElimina
  8. Io vedrei bene anche un ETF che shorta lo S&P500..
    Attilio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A tempo debito - io non credo che la Yellen chiudera i rubinetti di brutto... Comunque sia, la struttura di EmmE non cambierà per il momento introducendo troppa "ciccia"

      Elimina
  9. EUS3 - Etfs 3x Long Usd Short Eur

    Marcello.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stateve accuorti che il cambio sta per girare...

      Elimina
    2. USE3 - Etfs 3x Short Usd Long Eur

      E' il suo opposto?

      Grazie e buon lavoro!

      Marcello.

      Elimina
  10. USE3 - Etfs 3x Short Usd Long Eur

    E' il suo opposto?

    Grazie e buon lavoro!

    Marcello.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Marcello è l'opposto e l'ETF misterioso. Perchè al momento giusto lo metteremo nel fondo?

      Elimina
    2. Mi viene da dire per "blindare" ancora di piú EmmE, ma come per gli altri Etf attualmente utilizzati vuol dire che allora useremo anche il suo opposto in base ai "momenti" del mercato?

      Grazie per il sempre interessante lavoro che fai!

      Marcello.

      Elimina
    3. Beh questo è chiaro, l'ho scritto nel post. Ma perchè proprio quello, che specifica funzione ha secondo te?

      Elimina
    4. Forse lo inserirai in EmmE quando valuterai che l'eventuale discesa dell'euro rispetto al dollaro sará finita e ricomincerá ad apprezzarsi, ma anche questo mi sembra ovvio :-) oppure perché potrebbe fare da antagonista allo SBUL sull'oro?

      Marcello.

      Elimina
    5. SBUL è quotato in dollari. Un rafforzamento dell'euro quindi si mangerebbe i ricavi della caduta dell'oro...

      Elimina
    6. Se l'euro si rafforza si mangia i ricavi della caduta dell'oro quindi USE3 salirá di valore compensandoci oppure no?

      Elimina
    7. USE3 copre il rischio di cambio principalmente, poi se porta anche un profitto meglio

      Elimina
    8. Vedremo non lo so, vorrei complicare le cose il meno possibile

      Elimina
    9. Ok, sempre grazie......resto sintonizzato ;-)

      Marcello.

      Elimina
  11. Intanto chiedo venia per prima perché nella fretta non mi sono firmato.
    Quindi vorrei capire se il mio ragionamento sopra é corretto ed ho risposto alla tua domanda oppure no e se verrá usato solo saltuariamente USE3 oppure in qualche frangente anche EUS3.

    Grazie.

    Marcello.

    RispondiElimina