venerdì 20 febbraio 2015

Ancora su Emme, altri chiarimenti

Mi sembra opportuno rispondere ad altre domande che mi sono state poste negli ultimi giorni rigurado EmmE per dissipare ulteriori dubbi.

Qualcuno mi ha chiesto ad esempio quale è il vantaggio di EmmE rispetto ad altri fondi pensione o fondi aperti e che differenze ci sono.

Cerchiamo di chiarirci. Io chiamo EmmE "fondo pensione" perchè l'idea dietro di esso è di metterlo su per avere un piccolo malloppo quando raggiungeremo la vecchiaia, oppure per avere del contante per un anticipo di una casa, una dote per i figli, etc. E'insomma, un piano a lungo termine, 20-30 anni per intenderci.

E' chiaro che non è e non può essere registrato come un vero fondo pensione o un fondo aperto, perchè io non rappresento una istituzione che possa fare una cosa del genere. Quindi EmmE condivide l'obiettivo di un fondo pensione, ma non di certo la fiscalità o le regole (il fondo pensione in particolare deve essere foraggiato con versamenti continui durante tutto il tempo di adesione ad esso).

Il grosso vantaggio è che con EmmE, o qualsiasi altra cosa simile, disponete praticamente all'istante dei vostri soldi. Basta liquidare gli ETFs e il denaro torna vostro, al netto delle tasse ovviamente. I fondi pensione invece, non hanno questa possibilità oppure ce l'hanno in condizioni particolari.

Inoltre, quando queste condizioni vengono rispettate, la tassazione al prelevamento è molto vicina a quella di un privato che compra e vende azioni (23% contro il 26%) a meno di eventi sfortunati (malattie gravi e disoccupazione vanno dal 9% al 15%) che non auguro a nessuno.

Altri mi hanno chiesto come decido come prendere posizione sui vari strumenti. Poichè non ho una regola fissa, posso spiegarvi come ho preso le decisioni finora, fermo restando che non necessariamente ragionerò così in futuro.

Prendiamo lo short sull'oro. Guardate la figura sotto, è come si presentava la faccenda il giorno che iniziavo i test per il fondo.

Notate niente? Tipo che era in bolla e si vedeva lontano un chilometro?

E che ha fatto dopo l'ultima bolla l'oro? E' sceso per vent'anni...

Ora non so se continuerà così, ma per ora per me l'oro è short a lungo termine.

E il Bund?

Lì la faccenda è più complessa, siamo sui tassi di interesse che sono materia ostica. Diciamo che se la BCE non prende iniziative tipo QE, difficile che i tassi salgano. Ora ha detto che le prenderà e allora ho cambiato posizione. Mi sono fidato del Draghetto ma staremo a vedere, perchè non sono solo i QE che muovono i tassi.

Per l'indice invece, mi baso su minimi e massimi attesi per il ciclo biennale.

Non avete capito molto di queste spiegazioni un pò tecniche? Non dovete preoccuparvi, EmmE è fatto così proprio per chi non ha dimestichezza e vuole imparare solo il minimo per avere una rendita ma non farsi infinocchiare. Basta avere il conto titoli e seguire i segnali che pubblico.

Spero di aver chiarito tutti i dubbi, altrimenti, scrivete nei commenti del post.

Saluti
Ivano

Nessun commento:

Posta un commento